LETTERA D’AMORE 4

Prima di cominciare, vorrei fare una premessa. Giorni fa, ho promesso ad un amico/fratello, di non pubblicare più nulla che riguardasse lei. Avrete orai capito, leggendo gli articoli nella rubrica LETTERE D’AMORE, che mi trovo in una piena crisi amorosa. Ad essere del tutto onesti, sto soffrendo non poco. Vorrei quindi chiedere scusa, per aver infranto la promessa. Tuttavia, è solamente soffrendo che trovo l’ispirazione giusta per riuscire fare quello che più mi piace, scrivere. È sempre stato così e non potrà cambiare. Dopotutto, la ragazza a cui sono rivolte le mie lettere, non le leggerà mai, quindi poco male. Consideratele un semplice sfogo, un modo per potermi confidare con qualcuno. Ho creato il blog Intimo Inchiostro anche per questo. Qui, posso essere me stesso senza dovermi vergognare.

Ciao. L’altro giorno, ho immaginato una piccola conversazione tra di noi. Mentre parlavamo, tu mi hai fatto una domanda. Cambieresti qualcosa, sapendo com’è andata a finire? La mia risposta è stata un NO, secco e deciso. Perché vedi, la verità è che quando ami davvero qualcuno, si è pronti anche a perdonare tutto il male che quella persona ti ha provocato. Inoltre, cambiando le cose, non avrei mai potuto vivere tutti i momenti felici passati insieme. Migliaia di ricordi che, credimi o meno, ancora oggi mi rendono un po’ meno triste e riescono a strapparmi un sorriso.

Mi piacerebbe tanto tornare indietro nel tempo, ma non per cambiare il passato, bensì riviverlo. Ti guarderei ancora una volta come feci durante il tuo compleanno di diciotto anni, mentre tu eri seduta a capotavola e io ero il cameriere che serviva ai tavoli. Ti darei altre mille volte, quel primo bacio fuori dal benzinaio, del tutto poco romantico, ma speciale. Ti direi ancora una volta “ti amo”, dopo una sola settimana di relazione. Cavolo, quello si che è stato imbarazzante. Nonostante questo, lo rifarei comunque. Verrei di nuovo a prenderti all’uscita di scuola, arrivando un’ora prima per non fare ritardo e aspettando in macchina per tutto quel tempo. Guarderei all’infinito tutta la quarta stagione di “The Originals”, per evitare di addormentarmi e riuscire a venirti a prendere alla fermata del pullman. Te lo ricordi? Stavi tornando dalla gita scolastica a Barcellona, erano le 4 del mattino. Dopo averti riaccompagnata, sono tornato a casa, mi sono lavato i denti e sono sceso di nuovo per andare all’università. Non dormivo da 24 ore esatte e ho dovuto bere due litri di caffè per riuscire a reggere fino al pomeriggio, evitando di addormentarmi durante le lezioni. Berrei altri mille bubble tea, quel giorno a Bologna. Quando venni a trovarti. Avrei volentieri seguito altre lezioni di storia nella tua facoltà. Sarei rimasto sveglio tutta la notte, di nuovo, per venirti a prendere in stazione, quel cazzo di 23 luglio 2020. Il giorno in cui tu decidesti di lasciarmi. Il giorno in cui tutto finì. È vero, forse evitando tutto questo, avrei risparmiato a me stesso tutta questa sofferenza. È anche vero, però, che non avrei mai vissuto tutti quei bei momenti con te. Quindi la mia risposta, rimane ancora oggi NO. Se potessi tornare indietro nel tempo, non cambierei assolutamente nulla. Ti ho amata, l’ho fatto davvero e forse ti amo ancora. Sono sicuro che un giorno riuscirò a superare tutto questo. Ma non potrò mai dimenticare, cosa siamo stati insieme.    



Categorie:LETTERE D'AMORE

Tag:, , ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: