30 APRILE: GIORNATA MONDIALE DEL JAZZ

Buongiorno, miei cari lettori. Oggi abbiamo una super ricorrenza, è la Giornata mondiale del jazz. Confesso di essere molto entusiasta, nello scrivere quest’articolo. Dovete sapere che ho un beve passato da batterista e che il jazz, rimane ancora oggi uno dei miei generi musicali preferiti. Avevo solamente sei anni, quando mio padre mi fece sentire per la prima volta un vinile di uno dei più grandi maestri di questo genere. Sto parlando di Ray Charles Robinson. Egli non fu solamente un cantante e musicista. È ancora oggi ritenuto uno dei grandi pionieri della musica soul, uno dei tanti generi musicali, che ha come genitori il jazz ed il blues.

La ricorrenza nasce nel 2011, per volere dell’UNESCO e riunisce ogni anno, milioni di musicisti jazz ed altri generi affiliati, in tutto il mondo. Sebbene la ricorrenza sia ancora giovane, non si può dire lo stesso del genere musicale. Le prime fonti orali di musica jazz infatti, risalgono circa al XX secolo. Non si è tuttavia in grado, di individuare una data precisa della sua nascita.

Il jazz ebbe origini, grossomodo, a New Orleans ( nello stato della Louisiana ). Esso deriva dai canti popolari degli africani, che venivano importati negli Stati Unti come schiavi. Cantavano canzoni in diversi momenti delle loro giornate. Durante il lavoro nei campi, nel loro tempo libero e perfino durante i momenti di preghiera. Da quest’ultima, nacque la musica Gospel. Col passare degli anni, il jazz divenne sempre più popolare, non solo tra gli schiavi. Divenne un genere un musicale, simbolo dei diritti civili e strumento di lotta contro la schiavitù ed il razzismo. In poco tempo, viaggiò dai campi di lavoro, fino ad arrivare in tutti i locali del mondo. Un genere musicale a dir poco magico, capace di conquistare i cuori di chi lo ascolta, col suo ritmo accattivante ed in continua evoluzione. Una delle particolarità del jazz infatti, è l’improvvisazione. Col passare degli anni ebbe una sua evoluzione, dando vita a tantissimi altri stili diversi. Grandi leggende, nacquero per mano della magia del jazz, non solo nel campo musicale. Tantissimi artisti e scrittori famosi, hanno dato e danno tutt’ora, vita ad opere grandiose, trovando ispirazione all’interno di questa musica unica nel suo genere.

Attualmente, il jazz è ormai diffuso in ogni angolo della Terra. La sua capitale però, resta sempre la città magica di New Orleans. Ho letto che lì, soprattutto nel famosissimo Quartiere Francese, c’è sempre qualcuno che suo una musica jazz o blues, in un angolo della strada. Scoprire di persone se tutto questo sia vero, è uno dei miei sogni nel cassetto. Spero davvero di poterlo realizzare un giorno.

Per quelli di voi che già conoscono la musica jazz, continuate così. Per tutti quanti gli altri, vi invito caldamente a scoprirla, non rimarrete delusi. Al contrario, ne rimarrete del tutto catturati ed affascinati. Buona Giornata mondiale del jazz a tutti voi, da Intimo Inchiostro.



Categorie:GIORNATE E RICORRENZE MONDIALI

Tag:, , , , , ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: