23 APRILE: GIORNATA MONDIALE DEL LIBRO E DEL DIRITTO D’AUTORE

         Ciao a tutti, miei cari lettori. Oggi è un giorno davvero speciale. Confesso, che sono parecchio emozionato. Da appassionato di libri, lettura e ovviamente, scrittura, è un vero piacere festeggiare con voi la Giornata mondiale del libro e del diritto d’autore.

         L’origine di questa fantastica ricorrenza, appartiene alla Catalogna. Nata da un’idea dello scrittore ed editore Vincent Clavel Andrés, che diede vita alla giornata del libro, a Barcellona. La celebrazione di questo giorno, ebbe un successo enorme in tutta la regione. Nel 1926, precisamente il 6 febbraio, il re Alfonso XIII dichiarò che questa giornata, fosse riconosciuta a livello nazionale. Inizialmente la data scelta era il 7 ottobre, nel 1931 tuttavia, la ricorrenza fu spostata ufficialmente al 23 aprile. Fu riconosciuta a livello mondiale solamente nel 1995. Durante la ventottesima sessione della Conferenza Generale dell’UNESCO, riunita a Parigi. Il tutto, sotto proposta di dodici paesi, tra cui Australia, Russia e Spagna. La decisone di mantenere il 23 aprile come giornata ufficiale, è molto simbolica. Coincide infatti con la morte di tre grandi scrittori, a livello mondiale:  William Shakespeare (1564-1616), Miguel de Cervantes (1547-1616) e Inca Garcilaso de la Vega (1539-1616).

         La tradizione antica di questa giornata, prevede che l’uomo regali un libro alla propria donna, accompagnato da una rosa. Anche per questo, viene chiamata pure Giornata del libro e delle rose. Sebbene quest’usanza sia andata perdendosi col tempo, al giorno d’oggi in Spagna, moltissimi librai regalano una rosa ai propri clienti, per ogni libro acquistato il 23 aprile. Personalmente trovo che sia una tradizione davvero carina e anche molto romantica.

         Per quanto riguarda il nostro paese, il programma di quest’anno prevede un’intera settimana di letture ed incontri  in streaming con diversi scrittori, docenti universitari ed autori italiani, spagnoli e latinoamericani. Il tutto organizzato dall’istituto  Cervantes di Roma. Inoltre, a Madrid,  si terrà come ogni anno una lettura collettiva del Don Chisciotte, in onore della scomparsa di Cervantes. L’evento è organizzato dal Circulo de Bellas Artes di Madrid. E si potrà seguire per tutto il giorno in streaming su loro sito:  www.circulobellasartes.com .

         Come già accennato inizialmente, da appassionato di libri e scrittura, questa giornata è molto sentita per me. Sono da poco entrato nel mondo degli scrittori indipendenti, pubblicando il mio primo libro tramite Amazon. Si può quindi dire benissimo, che sono ancora un principiante e che ho molto da imparare. Il mio desiderio però, è di riuscire a trasformare la mia passione, in un vero e proprio lavoro. È ancora presto per dirlo, ciononostante, ce la sto mettendo tutta.

         Dopo questa piccola confessione, è arrivato il momento di salutarci e vederci al prossimo articolo. Buon giornata del libro e buona lettura, da Intimo Inchiostro.



Categorie:GIORNATE E RICORRENZE MONDIALI

Tag:, , , , ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: